Calamaretti ripieni brasati al Rum con mandorle e uva passa di Moscato

Calamaretti ripieni brasati al Rum con mandorle ed uva passa di Moscato

Calamaretti ripieni brasati al Rum con mandorle ed uva passa di Moscato

Calamaretti ripieni per una cena con amici in cui si mangia conversando ed il piatto non stanca mai di allietare il palato perché leggero ed insieme ricco, con un sughetto che chiama ad intingere fettine di pane… alla fine è un piatto unico! Io ho avuto il privilegio di cucinarlo con dell’uva passa di Moscato essiccata da me, per alcuni mesi, in un ambiente fresco e secco! Se risultasse introvabile l’uva passa di Moscato, può essere usata qualsiasi altra uva passa bionda. Per un tocco più eccentrico il piatto può essere servito con riso Basmati bollito con chiodi di garofano o cardamomo. 

 

Ingredienti per 4 persone per i calamaretti ripieni brasati al Rum con mandorle e uva passa di Moscato

 

  • 20 calamaretti già puliti
  • 100 g. di mandorle pelate
  • 100 g. di uva passa di Moscato
  • 1 cipolla rossa
  • 2 spicchi d’aglio macinati
  • 4 cucchiai di mollica di pane macinata
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • sale
  • pepe
  • 50 g. di burro
  • olio d’oliva
  • 2 cucchiai di miele
  • 1/2 bicchiere di Rum

 

Preparazione dei calamaretti ripieni brasati al Rum con mandorle e uva passa di Moscato

 

Lavate i calamaretti, privateli dei tentacolini che metterete in una terrina e mescolerete con la mollica, l’aglio, sale e pepe, quindi usate il ripieno per farcire i calamari lasciandoli aperti alle estremità.

In una casseruola con fondo largo e bordi alti, fate fondere il burro con un pò d’olio senza farlo soffriggere, quindi versatevi la cipolla rossa che avrete pulito e tritato non troppo finemente. Aggiungete anche le mandorle ed il concentrato di pomodoro e fate dorare bene il tutto senza che si attacchi (se è il caso aggiungete ancora olio), quindi disponetevi i calamaretti ed irrorateli con il miele, quindi spolverateli con sale e pepe. Cuoceteli da ambo i lati, poi gettate nella casseruola l’uvetta e infine alzate la fiamma, cospargete con il Rum e lasciate che prenda fuoco.

Se serve spruzzate con un pò d’acqua, mescolate ancora e lasciate cuocere i calamaretti per 15-20 minuti in tutto, rivoltandoli per farli insaporire bene.

Serviteli fumanti con un filo d’olio extravergine d’oliva accompagnati da fettine di pane rustico.

 

Top!

Vini consigliati per il piatto: Ribolla gialla del Friuli, Falanghina, fino ad osare il Cà del Bosco!

 

Condividi sui social:
error: Non copiare grazie!