Ricetta degli involtini ai carciofi con cipolle di Tropea e polenta taragna

 

Involtini ai carciofi con cipolle di Tropea e polenta taragna

Involtini ai carciofi con cipolle di Tropea e polenta taragna

Involtini che passione….ma ci sono involtini e involtini!  Questa proposta trasforma un piatto sfruttato e talvolta banalizzato in una portata da intenditori, ideale per una cena conviviale nella stagione fredda (magari col camino acceso), è un piatto unico oppure una portata all’interno di un menu ben strutturato: basta intervenire sulle porzioni!

 

Ingredienti per gli involtini ai carciofi con cipolle di Tropea e polenta taragna

 

Per la polenta taragna
  • 50 g. di farina di grano saraceno
  • 50 g. di farina di mais
  • 50 g. di parmigiano grattugiato
  • 50 g. di fontina a dadini
  • 50 g. di burro
  • 1 lt. d’acqua

 

Per gli involtini
  • 12 fette di carne freschissime tipo carpaccio
  • 4 carciofi
  • 2 cipolle rosse di Tropea
  • 6 fettine sottili di pancetta distesa
  • 30 g. di burro
  • olio d’oliva
  • 150 g. di scamorza affumicata a fettine
  • un pizzico di zucchero
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

 

 

Preparazione degli involtini di carciofi con cipolle di Tropea e polenta taragna

 

Portate ad ebollizione l’acqua prevista per la polenta, versatevi le due farine facendo attenzione che non si formino grumi, salate adeguatamente e fate cuocere  mescolando di continuo per il tempo descritto sulla confezione; al termine incorporate il burro ed i formaggi e sbattete bene per amalgamare il tutto.

In una casseruola dai bordi alti fate dorare in olio, burro, sale e pepe a fuoco dolce e con un pizzico di zucchero le cipolle pulite e tagliate a mandolina, poi aggiungetevi i carciofi ben privi delle parti dure e tagliati a spicchi sottili comprensivi del fondo, che è la parte più apprezzata.

Fateli stufare bene finchè saranno quasi morbidi, aggiungendo poca acqua se necessaria, poi togliete dalla casseruola 12 spicchi e teneteli da parte.

Preparate gli involtini farcendo ogni fetta di carne con mezza fetta di pancetta, una fettina di scamorza e uno spicchio di carciofo stufato. Arrotolateli e chiudeteli con uno stuzzicadenti, poi rimetteteli al fuoco con il fondo di cipolle e carciofi, spolverateli bene di noce moscata, poco sale e pepe e fateli cuocere da tutti i lati senza tenerli troppo per evitare che s’induriscano.

Servite gli involtini ai carciofi ben caldi col loro fondo di cottura e con un filo d’olio d’oliva sulla polenta taragna fumante che a piacere potrà essere servita densa o un pò più morbida.

 

Top!

Veramente azzeccato l’abbinamento con del sidro rosé servito ben freddo!

 

 

 

 

Condividi sui social:
error: Non copiare grazie!